Onestamente: a chi piace la Bresaola? O Meglio: a chi REALMENTE piace la Bresaola? Chi, se non fosse per motivi sportivi o dietetici, metterebbe mai nel piatto un insaccato da un gusto così allucinante che nella maggior parte dei casi lo si deve sdrammatizzare con olio, limone, sale, pepe, scaglie di grana, senape e trucioli di sughero che poi alla fine fanculo-il-six-pack-mo-mi-sparo-due-fette-di-mortazza?

L’insaccato Valtellinese  è la colonna portante di ogni colazione, pranzo, spuntino o cena sportiva italiana da tempo immemore: magra,  più del 30% del suo peso in proteine nobilissime, nutriente ma non troppo calorica, ricca di ferro e vitamine del gruppo B. Praticamente: meglio di un beverone.

Però la bresaola ha i suoi lati oscuri:

  1. Costa un botto! 50/60 euro al kg, anche di più se si vuole il top di gamma.
  2. Può contenere nitrito di sodio, che è cancerogeno (occhio all’etichetta!)
  3. Di tutti gli insaccati al mondo è il meno appetibile dal punto di vista del gusto.

Alternativa alla Bresaola? C’è!

Ho recentemente scoperto, per puro caso, ad una fiera rionale, un insaccato di cui ignoravo l’esistenza: il filetto di maiale insaccato. Nella foto in alto (che ho scattato personalmente) come si presenta.

In commercio si trova anche con le seguenti denominazioni: Lonza stagionata, Filone stagionato, Filetto Dorato, Filetto di lonza stagionato. Probabilmente con altre 20 nomi, che però identificano tutti l’insaccato derivante dal lombo del suino, ossia la parte più magra e pregiata. Esiste anche la versione affumicata, che non ho assaggiato ma ad intuito deve essere da orgasmo.

Proprietà nutrizionali? Paragonabili alla Bresaola in tutto e per tutto.

Valore Energetico Kcal 210 circa

Proteine g. 35,00

Grassi g. 6,50  

Carboidrati g. 0,38

Gusto? Non c’è paragone.

E’ proprio come voler paragonare il risotto alla merda. La si mangia senza condimenti, come fosse prosciutto o capocollo. E’ davvero squisita e ha gli stessi vantaggi dietetici della bresaola.

Vediamo i PRO

  1. Gusto (un altro pianeta rispetto alla bresaola)
  2. Elevata % di proteine e pochissimi grassi
  3. Il prezzo: 3 volte inferiore alla Bresaola

E, aggiungo, è possibile farselo in casa partendo dal pezzo di filetto acquistato presso il tuo macellaio di fiducia (es: http://www.ricettedirossana.it/lonza-di-maiale-essiccata-salume-fatto-in-casa/

I CONTRO

  1. E’ carne di maiale, quindi per motivi etico/religiosi/whatever potresti non volerla vedere neanche in foto
  2. Essendo un insaccato può contenere nitriti (anche qui: occhio all’etichetta)
  3. Non è diffusissima e devi sbatterti un po’ a cercarla.

Buon appetito e buon allenamento 🙂

 

Alternativa alla Bresaola: Enter the FILETTO (di Maiale) INSACCATO

Category: EasyReading
0