Reviews

C’era davvero bisogno del sequel di un film cult, Blade Runner (Ridley Scott, 1982), uscito trentacinque anni orsono e che ha fatto addormentare un’intera generazione di (oggi) quarantenni? Probabilmente NO. Tuttavia, il 2049 di Villeneuve (Arrival, Sicario, Enemy ecc.), con alle spalle la produzione proprio di Ridley Scott, che si incastra (ed espande, con rispetto) perfettamente nell’ideale continuity dell’originale è un’opera che ha una sua logica d’essere, merita una visione -ovvero: merita una visione al CINEMA, diversamente si perde l’80% del wow-factor dato da fotografia e scenografie- e forse anche più di una.

Reviews

Tratto dal romanzo “Dog Eat Dog” (1995) di Edward Bunker, il DTV del 2016 di Paul Schrader ha invero trovato un posticino nelle sale italiane (pochissime, a Torino solo due cinema d’essai) in questi giorni. Visto ieri sera (19/07, spettacolo delle 21.15) nell’unico cinema di Torino che lo proiettava doppiato, il Fratelli Marx (a chi interessa, nell’altro cinema, quello di Via Carlo Alberto, lo danno in lingua originale), presenti in sala io, JLP e altre sette / otto persone.

EasyReading

Onestamente: a chi piace la Bresaola? O Meglio: a chi REALMENTE piace la Bresaola? Chi, se non fosse per motivi sportivi o dietetici, metterebbe mai nel piatto un insaccato da un gusto così allucinante che nella maggior parte dei casi lo si deve sdrammatizzare con olio, limone, sale, pepe, scaglie di grana, senape e trucioli di sughero che poi alla fine fanculo-il-six-pack-mo-mi-sparo-due-fette-di-mortazza?

Sportsbook

E finalmente fu: FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE  2017

Sabato 3 giugno è il grande giorno della Finale di Champions League 2017. Al Millennium Stadium di Cardiff Juventus e Real Madrid schierate l’una contro l’altra per coronare una stagione di Champions per entrambe entusiasmante. I madrileni arrivano da detentori della coppa 2016/2017 (l’hanno vinta 11 volte in totale), mentre l’ultima vittoria della Juve in questa competizione è datata 1996, con la vittoria ai rigori sull’Ajax in quel di Roma.

asides

IMPORTANTE! UPDATE 9 GIUGNO 2017

Il Blue Whale Challenge, è stato dimostrato, è una BUFALA al 100%. Ne consegue che l’articolo che stai per leggere contiene informazioni inesatte e fuorvianti. Se non esiste il gioco, non possono esistere neanche canzoni attribuite ad esso. O meglio: i brani listati nell’articolo esistono realmente, ma NON c’entrano una mazza con la Blue Whale.

Lascio online l’articolo perché non voglio fare come molte, troppe, testate giornalistiche che quando scoprono di aver pubblicato online una stronzata rimuovono l’articolo e amen. Da scettico e debunker part-time quale sono ammetto di NON aver dato il buon esempio. Questo update servirà a me da monito per il futuro e al lettore per invitarlo a mantenersi SEMPRE cauto e razionale di fronte ad ogni informazione o servizio televisivo.

Scusatemi.

EasyReading

Prima parte

Mettiti comodo. Spegni la TV. Ignora Facebook. Questo articolo è lungo e se vuoi trarne il massimo beneficio lo devi leggere tutto. Fino alla fine. Se non ne sei in grado, se non ne hai il tempo, se non vuoi cambiare la tua vita, ti invito a lasciare immediatamente questa pagina. Non temere, non ti chiedo soldi o eterna gratitudine: oggi è davvero il tuo giorno fortunato.

La seduzione. Dal latino se-ducere, “portare a sé”. Nel senso comune questo termine viene associato alle dinamiche di attrazione sessuale tra uomo e donna. In realtà la usi, più o meno consciamente, ogni giorno della tua vita. Il mio socio in affari mi dice spesso ‘sei un gran seduttore esperto di seduzione’; che rimanga tra noi, dal punto di vista strettamente teorico non so proprio nulla e sono privo del benché minimo talento naturale in fatto di seduzione. Tuttavia a) sono il più grande blogger della storia dell’universo e b) la mia autocompiaciuta ignoranza mi avvicina maggiormente a te che miri a diventare il più grande seduttore di sempre.